Sounds-of-Silences2017-2w

Luigi Ceccarelli

ceccarelliLC_Vimeo_logo LC_Youtube_logoLC_Soundcloud_logo LC_Flickr_logoLC_Facebook_logoSi dedica fin dagli anni ’70 alla composizione musicale elettroacustica con particolare attenzione allo spazio sonoro. Le sue opere, hanno ottenuto premi internazionali (IMEB di Bourges, Ars Elettronica di Linz, premio “Hear” della televisione Ungherese, premio “Opus” del “Conseil de la Musique du Quebec”, International Computer Music Conference). Oltre all’ambito prettamente musicale, Luigi Ceccarelli si dedica al teatro musicale dove ha realizzato spettacoli con il Teatro delle Albe e Fanny & Alexander e ha ricevuto il Premio UBU 2002 (assegnato per la prima volta ad un musicista), il premio del Bitef Festival di Belgrado e del Mess Festival di Sarajevo. Ha lavorato come musicista con la coreografa Lucia Latour, e negli anni seguenti con la compagnia di danza norvegese Wee e con la coreografa sudafricana Robin Orlin. Ha composto varie opere radiofoniche prodotte da Rai RadioTre con testi di Stefano Benni, Valerio Magrelli ed Elias Canetti. E’ tra i soci fondatori di Edison Studio con cui ha creato le colonne sonore di vari film degli anni ’10, ricevendo il premio AITS  per il film “Inferno”. E’ titolare della cattedra di Musica Elettronica presso il Conservatorio di Musica di Latina.

MORE

Inferno

Musica per il teatro, Teatro musicale e performances 2017

lc_infernow-lunga

da “La Divina Commedia” di Dante Alighieri

ideazione, direzione artistica e regia Marco Martinelli ed Ermanna Montanari

lc_infernow-conchigliamusiche Luigi Ceccarelli
con gli allievi della scuola di Musica Elettronica del Conservatorio di Latina
Francesco Altilio, Cristian Maddalena, Mirjana Nardelli, Fabrizio Nastari, Giovanni Tancredi, Andrea Veneri
e i percussionisti della scuola di Percussione del Conservatorio di Latina
Giulio Cintoni, Luca Giacobbe, Daniele Sanna, Riccardo Zelinotti

scene Edoardo Sanchi
costumi Paola Giorgi
in scena Ermanna Montanari, Marco Martinelli, Luigi Dadina, Alessandro Argnani, Roberto Magnani, Laura Redaelli, Alessandro Renda, Massimiliano Rassu e i cittadini della Chiamata Pubblica del Cantiere Dante
in collaborazione con Conservatorio Statale di Musica “Ottorino Respighi” di Latina e Accademia di Belle Arti di Brera

produzione Ravenna Festival
in coproduzione con Ravenna Teatro/Teatro delle Albe
Inferno costituisce la prima parte del progetto La Divina Commedia: 2017-2021
Inferno è uno spettacolo itinerante e a posti limitati che partirà dalla tomba di Dante arrivando al Teatro Rasi e attraversandolo in tutti i suoi spazi.
La durata sarà di circa tre ore. Consigliamo agli spettatori di indossare abiti e scarpe comode, di portare una bottiglietta d’acqua e di segnalare se si hanno problemi di claustrofobia.

rappresentazioni
25 maggio – 3 luglio (ogni giorno tranne il lunedì e sabato 17 giugno) | ore 20:00
Ravenna, Teatro Rasi
Ravenna Festival

lc_infernow-palco3

recensioni
…. Il 23 giugno a Ravenna ho assistito a uno spettacolo musicale in cui la modalità partecipativa ha funzionato perfettamente, creando uno spazio drammaturgico interattivo di straordinaria potenza lirica e civile: Inferno del Teatro delle Albe, tratto dal poema dantesco, il cui soundscape affascinante è stato messo a punto da Luigi Ceccarelli. Marco Martinelli e Ermanna Montanari, le anime dello spettacolo, hanno qui raggiunto uno dei vertici del loro percorso teatrale (e musicale).

Anche l’allestimento va menzionato: i suoi mirabilia si devono allo scenografo Edoardo Sanchi che non a caso lavora nel campo dell’opera da decenni. Ho già parlato in un mio precedente intervento della vocalità di Ermanna Montanari (una vera e propria Callas della recitazione). Se prendiamo una delle sue “arie declamate” più virtuosistiche ed emozionanti, il monologo degli avari e prodighi (canto VII), culminante nel verso-refrain “per che l’umana gente si rabbuffa”, ci troviamo dentro non solo il rap (come in molti hanno detto): cantillazione ecclesiastica, paracatalogé antica, recitativo, melologo ritmico, Sprechgesang moderno – nella Voce di Ermanna abitano tante voci diverse e “diverse voci fanno dolci suoni”.
(Emilio Sala – www.belviveremedia.com/amadeus/ luglio-agosto 2017)

lc_inferno-silvia-lelli-9460w
foto Silvia Lelli

lc_infernow-palco2

lc_inferno-flegetonte

lc_infernow-palco1

lc_inferno-rasiw

lc_infernow-strada

lc_infernow