01 / 01
Luigi Ceccarelli

Opere

Purgatorio [2019]

chiamata pubblica per la "Divina Commedia" di Dante Alighieri

musiche Luigi Ceccarelli
con la collaborazione di Giacomo Piermatti, Vincenzo Core, Simone Marzocchi
e gli allievi del Conservatorio di Musica di Latina

PURGATORIO
chiamata pubblica per la “Divina Commedia” di Dante Alighieri
direzione artistica e regia: Marco Martinelli ed Ermanna Montanari

musiche
Luigi Ceccarelli
in collaborazione con Giacomo Piermatti (contrabbasso), Vincenzo Core (chitarra ed elettronica),
con Valerio Cugini, Giovanni Tancredi, Andrea Veneri, Luca Giacobbe, Riccardo Zelinotti, allievi della scuola di Musica Elettronica e della scuola di Percussione del Conservatorio di Musica Ottorino Respighi di Latina
e con la partecipazione di Simone Marzocchi

spazio scenico e costumi
allievi dell’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano – Scuola di Scenografia e Costume
coordinati da Edoardo Sanchi e Paola Giorgi.

In scena a Matera
Ermanna Montanari, Marco Martinelli, Alessandro Argnani, Roberto Magnani, Laura Redaelli, Alessandro Renda, Nadia Casamassima, Alessandra Crocco, Alessandro Miele, Salvatore Tringali e i cittadini della Chiamata Pubblica

In scena a Ravenna
Ermanna Montanari, Marco Martinelli, Alessandro Argnani, Luigi Dadina, Matteo Gatta, Roberto Magnani, Mirella Mastronardi, Marco Montanari, Gianni Plazzi, Massimiliano Rassu, Laura Redaelli, Alessandro Renda, e i cittadini della Chiamata Pubblica

regia del suono: Marco Olivieri
disegno luci: Fabio Sajiz
direzione tecnica: Enrico Isola, Fagio
direzione organizzativa: Silvia Pagliano

coproduzione Matera Basilicata 2019 e Ravenna Festival/Teatro Alighieri, In collaborazione con Teatro delle Albe/Ravenna Teatro
in collaborazione con Conservatorio Statale di Musica “Ottorino Respighi” di Latina e Accademia di Belle Arti di Brera

rappresentazioni

Matera, Cappella di Santa Maria in Costantinopoli ed ex convento Le Monacelle
17 maggio – 2 giugno ore 20 (lunedì riposo)
Matera 2019 – Capitale Europea della Cultura

Ravenna, Tomba di Dante e Teatro Rasi, ore 20
dal 25 giugno al 14 luglio (lunedì riposo)
Ravenna Festival

Questo Purgatorio fa parte di un progetto più ampio chiamato Cantiere Dante. È iniziato a Ravenna con Inferno, che nel 2017 ha coinvolto oltre un migliaio di cittadini ravennati e molte persone giunte da varie città italiane e straniere. Il 2021, anno del seicentenario dantesco, sarà anche l’anno conclusivo di questo “ongoing project” che attraversa le vie delle città italiane e non solo (il Paradiso è infatti previsto sia a Ravenna che in Romania, a Timisoara).