Sounds of Silences 2019

Opere audiovisive 2019

sounds-of-silences6-fondo-trasp

Concorso di Composizione Musicale per le Immagini
2019

Sos-4-marchi4nwSIAE_2017w

Il collettivo Edison Studio, con il supporto della SIAE – (Società Italiana degli Autori e Editori) per il progetto SIAE – Classici di Oggi, la collaborazione del Romaeuropa Festival 2019 e il supporto della Cineteca di Bologna, bandisce la IV edizione del concorso internazionale di composizione musicale per le immagini Sounds of Silences. Scopo del concorso è quello di stimolare la creatività musicale nella sua interazione con il mezzo audiovisivo e, in particolare, l’interpretazione sonora di pellicole storiche del cinema muto a partire dall’attenzione verso il timbro che caratterizza la musica strumentale, elettronica ed elettroacustica dei nostri giorni.

Nella fase preliminare del concorso i concorrenti dovranno inviare entro il 15 giugno 2019 una loro opera audiovisiva di cui avranno composto la parte musicale. La partecipazione al concorso è gratuita.

Una prima giuria internazionale composta da Simon Atkinson (compositore e docente presso Media School, DMU University Leicester, U.K.), Valentino Catricalà (curatore e critico d’arte contemporanea – Direttore della sezione Arte del Maker Faire – European Edition), Giulio Colangelo (compositore e Docente di Composizione Elettroacustica – Conservatorio di Lecce – Co-direttore artistico di MAIN Matera Intermedia Festival), Francesco Giomi (compositore, direttore del Centro di ricerca, produzione e didattica musicale Tempo Reale, docente di Musica elettronica presso il Conservatorio di Musica di Bologna), Giulio Latini (storico del cinema e degli audiovisivi e docente di comunicazione multimediale presso l’Università di Tor Vergata), Elio Martusciello (compositore, docente di Musica elettronica presso il Conservatorio di Musica di Napoli), Paolo Pachini (compositore e videoartista, docente di Composizione Audiovisiva Integrata al Conservatorio di Musica di Trieste), Michele Tadini (compositore, coordinatore dell’Irmus-Istituto di Ricerca Musicale, Milano, docente presso l’Accademia Internazionale della Musica e professore di composizione e informatica musicale presso il Conservatorio Nazionale Superiore di Musica e Danza di Lione), Barry Truax (compositore e docente presso la Simon Fraser University Vancouver, Canada), Roberta Vacca (compositrice e docente presso il Conservatorio di Musica dell’Aquila), selezionerà i tre finalisti che saranno invitati a realizzare entro il 20 ottobre una colonna sonora elettroacustica originale per un mediometraggio muto scelto da Edison Studio con il supporto della Cineteca di Bologna.

Una giuria internazionale, presieduta da Monique Veaute (presidente della Fondazione Romaeuropa Arte e Cultura) e composta da Valentino Catricalà (curatore e critico d’arte contemporanea – Direttore della sezione Arte del Maker Faire – European Edition), Antonio Poce (compositore), Martin Figura (pittore e video artista), Elio Martusciello (compositore, docente di Musica elettronica presso il Conservatorio di Musica di Napoli), Andrea Ravagnan (Cineteca di Bologna), riunita collegialmente dopo la proiezione, assegnerà i premi ai concorrenti finalisti nel corso di un evento pubblico che si terrà il 3 novembre 2019 nell’ambito del Romaeuropa Festival 2019 presso Palazzo delle Esposizioni, Sala Cinema, Roma.

Il monte premi del concorso è di 4500 euro. Il Concorso è rivolto a tutti i compositori di qualsiasi nazionalità nati dopo il 31/12/1983. La partecipazione al Concorso potrà essere sia individuale, sia collettiva.

Negli intenti degli organizzatori i finalisti del concorso Sounds of Silences potranno dare il loro contributo a una ridefinizione del senso, dell’estetica e della struttura nel cinema che precede l’avvento del sonoro non semplicemente “accompagnando” le immagini, ma rivelando contenuti nascosti e originali, dando voce nuova a quanto altrimenti silenzioso.

regolamento 2019 e iscrizione